Come Innaffiare le Piante Durante le Vacanze

Le vacanze sono vicine e bisogna pensare a come salvaguardare le nostre piante dalla calura del sole di luglio o di agosto, perchè abbiano a sopravvivere durante la nostra assenza. In genere la maggior parte delle piante sono in grado di sopportare, senza soffrirne, l’assenza di cure per circa tre giorni, ma, se la tua vacanza si prolunga per una settimana e oltre, bisogna provvedere a fornire loro un’adeguata irrigazione.

Non tutte le persone sanno che le piante possono sopravvivere benissimo se messe e sigillate in un contenitore di plastica trasparente, che ne assicuri e fornisca la preziosa umidita’. Cerca di procurarti dei sacchetti trasparenti abbastanza grandi e in numero adeguato alle piante che possiedi. Il giorno che precede la tua partenza irriga accuratamente le tue piante.

Prendi i sacchetti trasparenti e inserisci in ciascuno di essi una sola pianta con tutto il vaso. Assicurati che i sacchetti siano abbastanza grandi da non venire a contatto con il fogliame della pianta. Se necessario, puoi inserire delle piccole canne di legno o altro nel terreno, tali da tenere sollevata la plastica nei punti dove questa tocca la pianta. Sigilla successivamente per bene la parte superiore del sacchetto. In che modo?

Fai una torsione della parte eccedente del sacchetto e fermala con dello spago, o, se possibile, annodala. Quindi pratica nel sacchetto pochi e minuscoli fori per consentire la ventilazione e l’areazione della pianta. Il vapore acqueo, che si formerà in seguito sui lati dei sacchetti, permetterà alle tue piante di essere riciclato, mantenendole sane e vegete, fino al tuo ritorno, che potrà prolungarsi per poco più di due settimane.