Come Dimagrire i Glutei

Dimagrire i glutei facendoli diventare alti e sodi è un sogno della maggior parte di noi donne, se non proprio tutte, ma è anche da sfatare il fatto che esista il dimagrimento localizzato, in quanto per dimagrire i glutei si dovrebbe dimagrire nel corpo in generale. In questa guida ti spiegherò i passi da seguire per avere dei glutei dimagriti e sodi, come l’insieme del tuo corpo.

Come prima cosa devi cominciare ad eseguire una dieta bilanciata, la cui stesura è appositamente adatta al tuo organismo, ad essa devi abbinare il bere tanta acqua oligominerale durante la giornata che già dai primi periodi ti consentirà di perdere molti liquidi e vedere quindi miglioramenti anche sulla zona interessata.

Alla dieta devi abbinare poi una buona attività fisica, con esercizi mirati a far lavorare i glutei. Può andare benissimo lo step, la corsa o anche una bella passeggiata a passo sostenuto. Se si ha spazio in casa, l’attrezzo migliore è probabilmente la bici ellittica. Devi ripetere questi esercizi almeno tre volte a settimana per un tempo non inferiore ai 40 minuti. Per dimagrire i glutei e bruciare grasso vanno bene tutte le attività aerobiche.

Se invece non hai tempo puoi comunque tenerti allenata usando le scale invece di prendere l’ascensore oppure di non parcheggiare proprio sotto il portone di casa, imponendoti quindi di camminare ogni giorno. Cerca di alternare l’attività aerobica con esercizi muscolari che favoriscono la formazione della massa magra e il rassodamento del gluteo

Come Decorare Oggetti in Vetro

Con i colori acrilici per vetro a base d’acqua, trasparenti e ultralucidi, potrai decorare e rinnovare oggetti di vetro e anche gli specchi. Nelle indicazioni che ti riporto vedrai come oggetti incolori assumono un nuovo look orientale, trasformandosi grazie al colore, ai disegni alla fantasia.

Occorrente
Colori acrilici
Pennarello impermeabile colore oro
Ugello a punta fine
Pennello in fibra naturale
Pietre decorative
Colla per pietre decorative
Carta copiativa, bianca o gialla
Bicchieri da vino o specchio
Bastoncini di ovatta
Fiammiferi o stuzzicadenti

Pulisci la superficie di vetro con alcol in modo da eliminare qualunque traccia di polvere e grasso. Mescola bene i colori prima dell’uso. Con un pennarello morbido disegna sul vetro delle linee nei colori dell’arancione, rosa e bianco. Lascia spazio tra le varie righe, in modo che i colori non vadano a toccarsi e non si mescolino tra loro. Fai asciugare le linee tracciate prima di continuare con il disegno.

Disegna tutti i motivi direttamente sul vetro o con l’aiuto della carta copiativa bianca o gialla. Per non sporcare mentre tracci i disegni, fissala con del nastro adesivo al vetro. Con una matita ripassa poi accuratamente tutte le linee lasciate dalla carta copiativa. Dipingi a questo punto gli ornamenti e gli arabeschi con i colori acrilici, tonalità viola. Per gli ornamenti dorati utilizza sul pennarello l’ugello a punta fine per disegnare i contorni, in modo da ottenere profili più fini. Lascia asciugare la pittura per almeno 4 ore all’aria.

Passa poi gli oggetti in forno per 30 minuti ad una temperatura di 160° per far imprimere i colori. Lasciali quindi raffreddare nel forno chiuso, dopo averlo spento. Dopo questi procedimenti potrai mettere i bicchieri anche in lavastoviglie. Nel caso volessi decorare dei portacandele in vetro, puoi applicare anche delle pietre decorative. Per incollarle al vetro utilizza la colla trasparente per pietre decorative.

Come Dimagrire con la Corsa

Questa guida, caro lettore, vuole indicarti come perdere peso praticando uno degli sport più completi che esistano: la corsa. Ti darò utili consigli su come correre, quanto e dove, per iniziare, gradatamente, a perdere peso e a riacquistare tono muscolare.

La corsa, oltre ad essere benefica per tutto l’organismo, fa dimagrire. Per ottenere questo beneficio, però, dobbiamo seguire un programma d’allenamento idoneo ma per non incorrere in problemi dovete stare attenti che le calorie assunte con i cibi non siano inferiori a quelle che consumate con l’attività fisica. Quindi mangiate qualcosa una mezz’ora o tre quarti d’ora prima di correre.

Prima di iniziare scegliete attentamente dove andare a correre: prato o asfalto? La differenza sostanziale tra i due tipi di fondo è che, a parità di strada percorsa, il consumo calorico della corsa sul prato è maggiore, quindi, soprattutto se disponete di poco tempo è preferibile che corriate su un manto erboso invece che sull’asfalto. Correndo nel verde si ottiene anche il vantaggio di respirare aria pulita.

Se siete completamente fuori allenamento è bene che, soprattutto se volete fare un’attività sportiva costante, vi sottoponiate a visita medica. Poi comprate un buon paio di scarpe da jogging e iniziate l’allenamento. Importante: prima della corsa fate sempre stretching per evitare di farvi male e finite la corsa nello stesso modo.

Come Cucinare la Pasta del Giorno Prima

Capita spesso che a cena o a pranzo si sbagli preparando la quantità di pasta da mangiare e che una buona parte rimanga. Non preoccupatevi, c’è un modo semplicissimo per non buttare via la pasta e renderla buona come appena preparata. Vediamo assieme come fare.

Occorrente
Due sottilette
Burro
Parmigiano
Sugo

Metti la pasta al sugo che ti è rimasta in una padella o in un tegame antiaderente e aggiungi altro sugo freddo o caldo, a tuo piacere. Mescola il tutto a fuoco spento. Prendi del burro quanto basta e mettilo in mezzo al mucchio di pasta, mentre nella parte superficiale metti due sottilette. Ora accendi il fuoco.

Copri la padella con un coperchio per circa 5 minuti, tempo necessario per fare in modo che le sottilette si squaglino e fungano da filante. Scoperchia il tegame e con un mestolo di legno mischia il tutto in modo che sia il burro che le sottilette si amalgamino omogeneamente. Rimetti il coperchio al tegame per altri 2 minuti circa.

Aggiungi altro sugo e parmigiano a tuo piacimento. Mischia nuovamente il tutto per circa 1 minuto a fuoco lento. La tua pasta ora è pronta da servire come appena fatta. Se gli altri commensali non gradiscono una semplice pasta al sugo, rendila più sfiziosa utilizzando peperoncino o pepe nero.

Come Decorare Oggetti con la Tecnica Ebrù

La tecnica ebrù è una tecnica pittorica antica eseguita con i colori a olio. Con questa tecnica è possibile realizzare fogli di carta colorati come opere d’arte, ma è anche possibile dipingere bicchieri, tazze, oppure oggetti in polisitirolo. Munisciti di una vaschetta d’acqua e di colori ad olio e ti insegno come fare.

Questa tecnica pittorica ti consente di realizzare piccoli lavoretti in casa oppure grandi fogli colorati, che una volta asciutti potranno essere incorniciati. Prendi un bicchiere di plastica, e spremi all’interno un po’ di colore, approssimativamente due centimetri di tubetto, e mescola insieme ad un paio di gocce di acquaragia. Mescola bene con un pennello. Prendi una bacinella d’acqua. Ricordati di appoggiarla su una tovaglia o su dei fogli di giornale per evitare che ci siano schizzi vari di pittura.

Ora riempi la bacinella d’acqua e metti un po’ di colore, che rimarrà a galla grazie al potere dell’acquaragia. Per realizzare un foglio pieno di colori, ora che la prima parte di acquaragia e pittura galleggia, puoi aggiungere qualche goccia di pittura diversi usando una pipetta oppure un imbutino. Ora prendi un foglio bianco e appoggialo delicatamente nell’acqua in modo che rimanga in superficie, tienilo a bagno almeno quaranta secondi, in modo che la pittura si attacchi bene sulla carta.

Prendi il foglio dagli angoli, tiralo su piano e appoggialo ad asciugare per ventiquattro ore all’aria. Sugli angoli poggia dei piccoli pesi, in modo che non si facciano pieghe. Il movimento dell’acqua ha creato i colori e le sfumature che desideravi? Quando sarà asciutto puoi incorniciarlo e appenderlo in casa. Se invece vuoi creare disegni particolari, come vortici, mulinelli, onde, puoi semplicemente soffiare sull’acqua utilizzando una cannuccia, e tirare il colore come se stessi disegnando con una matita, sfiorando con la punta della cannuccia la superficie dell’acqua.