Come Dipingere lo Studio

Sicuramente concorderai con me che lo studio ha una certa importanza, in quanto è la parte della nostra casa destinata ad accogliere i clienti. A questo proposito ti consiglio di leggere la mia guida all’interno della quale ti darò dei validi consigli su quale colore scegliere per dipingere le pareti dello studio.

Essendo una stanza destinata per lo più alla riflessione ed alla concentrazione, ti consiglio di dipingere le pareti dello studio con tinte poco aggressive e che ispirino calma e tranquillità. Nello specifico, ti consiglio di usare dei colori come il giallo chiaro, il bianco, il salmone e l’arancio, vale a dire dei colori che producono un effetto rilassante sul sistema nervoso.

In particolare, il colore arancio aiuta la memoria, mentre il viola tenue ha un effetto rilassante sui nervi. Per lo studio, ti consiglio assolutamente di non usare de colori troppo vivaci come il rosso o il giallo accesso, che hanno sì un effetto energizzante, ma risultano aggressivi e non favoriscono la concentrazione.

Naturalmente, anche in questo caso dovrai rispettare la regola dell’accostamento dei colori con le tinte dell’arredamento, del pavimento e della tappezzeria. Ti consiglio di evitare l’effetto monocromatico, che a lungo andare stanca la vista e fa sembrare la stanza troppo piena, mentre la soluzione ideale è quella del contrasto, con muri chiari per mobili scuri e viceversa.

Come Decorare Penne e Matite con il Feltro

Per creare originali e colorati rivestimenti in tessuto di feltro, per ricoprire con gusto e fantasia le vostre matite e penne a biro, vi suggerisco di leggere le indicazioni procedurali elencate qui di seguito. Si tratta di semplici gesti creativi, con cui realizzare particolari lavoretti in tessuto, con cui rallegrare la vostra scrivania.

Occorrente
Penne a biro e matite
Ritagli di feltro vari colori
Forbici
Matita
Carta trasparente
Colla universale
Mollettine di legno
Pennarello nero e bianco
Fili di lana vari colori
Colori a rilievo

Per iniziare, occorre che disegni con una matita ben appuntita, le parti che compongono il decoro floreale, animale o astratto, come preferisci, da ricavare dai vari ritagli in feltro decorativi. Quindi prosegui riportando e ritagliando i vari pezzi disegnati, con l’aiuto delle forbici, dai rispettivi pezzi di feltro colorato, da te scelti. Dopo di ciò, traccia tutti gli eventuali particolari col pennarello nero e bianco indelebile.

Nel frattempo, dopo che hai assemblato e decorato con i colori a rilievo, il primo decoro in feltro, sempre con la colla universale, applica il piccolo decoro ad una mollettina in legno. Allo stesso modo crea gli altri decori, applicandoli di volta in volta, ad una piccola mollettina di legno. Dopodiché, ritaglia una striscia di feltro colorato, larga circa 1 cm e lunga 25 cm, ed avvolgila attorno ad una matita o una penna.

A questo punto, dopo che hai creato il rivestimento in feltro, attorno ogni penna e matita colorata da decorare, usando strisce di feltro di colore differente, decorale con dei giri o incroci di lana colorata. I fili di lana, vanno fissati con un po’ di colla vinilica, su ogni penna e matita rivestita. Infine, rifinisci il lavoro, applicando le varie mollettine con decori in feltro, attorno o sulla punta, di ciascun oggetto da scrivania rivestito.

Come Rassodare le Braccia

Con l’estate ci si comincia a scoprire e il proprio corpo può, come spesso purtroppo accade, recare qualche disagio se più formoso rispetto a quello dei modelli in voga in tv. Le braccia sono uno dei punti deboli di donne ed uomini che le vorrebbero più esili le prime, più grosse i secondi. Ma una donna come fa a dimagrire e rassodare le proprie braccia?

Per prima cosa occorre capire se le tue braccia hanno bisogno di “dimagrire” o devono essere rinforzate e quindi rassodate. Se si tratta di dimagrire, allora ti conviene fare un bel po’ di esercizi aerobici con le braccia e, considerando che magari avrai un po’ di ciccia anche su altre parti del corpo, conviene che ti dedichi almeno un’ora al giorno tutta per te.

Acquista due manubri leggeri (massimo 2 chili l’uno) e fai dei sollevamenti tenendo le braccia allungate e parallele al pavimento. Tirale su fino alla testa e poi ridiscendi (tenendo sempre in tensione le braccia) fino ad appoggiarle di nuovo ai fianchi. Ripeti questo esercizio 3 volte facendo delle serie da 10.

Sempre con le braccia distese e parallele al pavimento, esegui dei piccoli cerchi con la punta delle dita. Ripeti questo esercizio contando 3 volte fino a 100. Assicurati di mettere sempre dopo la doccia della crema elasticizzante e, se puoi, fai dei massaggi con un vibromassaggiatore su tutto il braccio in modo da aumentare il tono muscolare.

Come Dimagrire i Glutei

Dimagrire i glutei facendoli diventare alti e sodi è un sogno della maggior parte di noi donne, se non proprio tutte, ma è anche da sfatare il fatto che esista il dimagrimento localizzato, in quanto per dimagrire i glutei si dovrebbe dimagrire nel corpo in generale. In questa guida ti spiegherò i passi da seguire per avere dei glutei dimagriti e sodi, come l’insieme del tuo corpo.

Come prima cosa devi cominciare ad eseguire una dieta bilanciata, la cui stesura è appositamente adatta al tuo organismo, ad essa devi abbinare il bere tanta acqua oligominerale durante la giornata che già dai primi periodi ti consentirà di perdere molti liquidi e vedere quindi miglioramenti anche sulla zona interessata.

Alla dieta devi abbinare poi una buona attività fisica, con esercizi mirati a far lavorare i glutei. Può andare benissimo lo step, la corsa o anche una bella passeggiata a passo sostenuto. Se si ha spazio in casa, l’attrezzo migliore è probabilmente la bici ellittica. Devi ripetere questi esercizi almeno tre volte a settimana per un tempo non inferiore ai 40 minuti. Per dimagrire i glutei e bruciare grasso vanno bene tutte le attività aerobiche.

Se invece non hai tempo puoi comunque tenerti allenata usando le scale invece di prendere l’ascensore oppure di non parcheggiare proprio sotto il portone di casa, imponendoti quindi di camminare ogni giorno. Cerca di alternare l’attività aerobica con esercizi muscolari che favoriscono la formazione della massa magra e il rassodamento del gluteo

Come Decorare Oggetti in Vetro

Con i colori acrilici per vetro a base d’acqua, trasparenti e ultralucidi, potrai decorare e rinnovare oggetti di vetro e anche gli specchi. Nelle indicazioni che ti riporto vedrai come oggetti incolori assumono un nuovo look orientale, trasformandosi grazie al colore, ai disegni alla fantasia.

Occorrente
Colori acrilici
Pennarello impermeabile colore oro
Ugello a punta fine
Pennello in fibra naturale
Pietre decorative
Colla per pietre decorative
Carta copiativa, bianca o gialla
Bicchieri da vino o specchio
Bastoncini di ovatta
Fiammiferi o stuzzicadenti

Pulisci la superficie di vetro con alcol in modo da eliminare qualunque traccia di polvere e grasso. Mescola bene i colori prima dell’uso. Con un pennarello morbido disegna sul vetro delle linee nei colori dell’arancione, rosa e bianco. Lascia spazio tra le varie righe, in modo che i colori non vadano a toccarsi e non si mescolino tra loro. Fai asciugare le linee tracciate prima di continuare con il disegno.

Disegna tutti i motivi direttamente sul vetro o con l’aiuto della carta copiativa bianca o gialla. Per non sporcare mentre tracci i disegni, fissala con del nastro adesivo al vetro. Con una matita ripassa poi accuratamente tutte le linee lasciate dalla carta copiativa. Dipingi a questo punto gli ornamenti e gli arabeschi con i colori acrilici, tonalità viola. Per gli ornamenti dorati utilizza sul pennarello l’ugello a punta fine per disegnare i contorni, in modo da ottenere profili più fini. Lascia asciugare la pittura per almeno 4 ore all’aria.

Passa poi gli oggetti in forno per 30 minuti ad una temperatura di 160° per far imprimere i colori. Lasciali quindi raffreddare nel forno chiuso, dopo averlo spento. Dopo questi procedimenti potrai mettere i bicchieri anche in lavastoviglie. Nel caso volessi decorare dei portacandele in vetro, puoi applicare anche delle pietre decorative. Per incollarle al vetro utilizza la colla trasparente per pietre decorative.