Come Riutilizzare le Vecchie Candele

Risulta essere un modo per riciclare le tue vecchie e consumate candele ma per farlo riciclerai anche altri oggetti come le lattine di aranciata e i bicchieri di plastica e le pentole vecchie. Utilizzando questi oggetti che miscelerai con altri potrai creare delle bellissime candele dalla forma e dal profumo che più preferisci.

Occorrente
Lattine di aranciata
Bicchieri di plastica o bottiglie di plastica
Candele vecchie
Essenze profumate
Pastelli a cera
Una vecchia pentola che non sia antiaderente
Stuzzicadenti
Stoppini
Fiori sacchi, polvere di brillantini
Colla vinilica
Un vecchio cucchiaio di legno

Dividi le candele per colore ricorda che puoi mettere il giallo con l’arancio e con il rosso. Metti il vecchio pentolino a bagnomaria sul fuoco e metti le candele al suo interno le candele. Se vi sono degli stoppini aspetta che la cera sia calda e con il cucchiaio toglili. Di tanto in tanto mescola. Nel frattempo decidi la forma e il profumo della candela. Ad esempio il bicchiere di plastica dovrai bucarlo sul fondo con uno spillo arroventato in modo che riesca a passare dal buco lo stoppino.

Una volta passato dal buco lo stoppino lega lo stoppino al centro dell’ stuzzicadente. Appoggia lo stuzzicadente al bicchiere in modo che sia appoggiato ai margini del bicchiere. La parte di stoppino che esce dal fondo del bicchiere piegala in modo che rimanga incastrata. Ora infila il bicchiere in un secondo bicchiere. Decora l’interno del bicchiere posizionando i fiori secchi ai lati del bicchiere.

Alla cera che ormai si è sciolta aggiungi un pò di polvere di brillantini e circa 5 gocce dell’essenza scelta. Mescola e togli dal fuoco. Versa lentamente il contenuto nel bicchiere fino all’orlo poi aspetta altri 5 minuti e controlla il livello della cera del bicchiere. Se vedi che si sta creando una conca scalda dell’altra cera e versala nel bicchiere. Il giorno dopo togli lo stuzzicadente tagliando la parte di stoppino che esce dalla candela, rompi il bicchiere di plastica e capovolgi la candela.

Nel caso hai deciso di usare la lattina dell’aranciata devi legare lo stoppino allo stuzzicadenti e bloccarlo fuori dalla lattina, l’altro lembo dello stoppino immergilo all’interno della lattina. Versa il contenuto lentamente all’interno della lattina utilizzando il buco stesso della lattina. Lascia asciugare fino al giorno dopo, poi taglia la lattina e passa della colla vinilica diluita con acqua sulla candela poi fai aderire i fiori secchi. Questo metodo viene utilizzato anche nel caso della bottiglia di plastica.