Come Igienizzare la Casa per un Bambino

La casa è piena di germi, acari, batteri e vostro figlio non li tollera proprio specialmente nei primi mesi quando ancora deve sviluppare il suo sistema immunitario. Una giusta igiene casalinga e una corretta pulizia sono priorità assolute quando c’è un neonato.

L’igiene in una casa è molto importante specialmente quando sta per essere abitata da una dolce attesa, vostro figlio neonato.

Molti genitori non sono preparati sull’argomento della pulizia o perché sono tutti e due dei lavoratori oppure perché sono abituati allo sporco casalingo.
Occorre trattare tutte le superfici della casa e le varie stanza in maniera diversa dall’altra e pulire attentamente la stanza dove dormirà vostro figlio.

E’ inutile acquistare migliaia di prodotti adatti per sterilizzare, la migliore cosa è il sapone e una grande quantità di olio di gomito.
La stanza dove dovrà essere posizionata la culla di vostro figlio dovrà risplendere, evitate che ci siano librerie o altri oggetti che sono portatori di polvere quindi in conseguenza di acari (pericolosi in caso di allergie e per il suo apparato respiratorio).

Usate un aspirapolvere per rimuovere la polvere da ogni angolo della stanza e con un panno umido e del sapone pulite bene tutte le superfici.
I germi si annidano nello sporco, evitate uso di sostanze chimiche germicidi, la soluzione sta nel rimuovere solo lo sporco visto che rendere una casa priva di germi è impossibile.

Per i pavimenti della stanza usate dei saponi disinfettanti ma non nocivi ne aggressivi chimicamente, usate sempre dei stracci puliti e mi raccomandi di spolverare sempre prima di lavare.
In alternativa, è possibile igienizzare i pavimenti utilizzando una scopa a vapore.
Per la cucina vale sempre lo stesso discorso, l’igiene e l’uso di prodotti altamente nocivi e chimici sarebbe meglio eliminare, adottate soluzioni schiumose naturali e pulite bene le superfici con un panno umido.

Per i pavimenti della cucina usate sempre saponi disinfettanti e non usate mai lo stesso straccio per pulire in un’altra stanza o usare quello di un’altra.

Negli altri spazi della casa fate la stessa procedura, togliete la polvere con un panno umido, passate dei saponi naturali per pulire le superfici, passate l’aspirapolvere per togliere la polvere dai pavimenti e da eventuali poltrone, divani, materassi.
Poi passate lo straccio sui pavimenti con dei saponi disinfettanti, vostro figlio quando incomincerà a gattonare potrà anche mangiarci per terra (era un eufemismo spero lo abbiate capito).

A proposito di gattonare, il pericolo che vostro figlio vada in bagno è alto, la presenza di germi e batteri in questa stanza della casa lo rende un ambiente ostile per la sua salute.

Cercate di usare gli stessi accorgimenti delle altre stanze solo con più frequenza, pulite bene i sanitari ogni giorno ed allontanate il più possibile dalla sua portata oggetti portatori di batteri (scopettino wc, asciugamani bidet, porta rotoli ecc. Ecc.).

La vostra casa dovrà risplendere come non mai, non occorrono prodotti costosi e adatti per l’igiene della vostra casa e per la sicurezza di vostro figlio, serve solo molta buona volontà e olio di gomito.

La sicurezza di vostro figlio e la tutela della sua salute non devono essere sottovalutate specialmente nel primo periodo di vita, le sue difese stanno maturando e i rischi allergici potrebbero sempre essere in agguato insieme alle contaminazioni batteriche.

Fate attenzione ad ogni angolo della casa, senza diventare maniaci, un giusto compromesso tra la vivibilità dell’ambiente e della vostra salute mentale e di quella fisica del vostro neonato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *